La notizia è di quelle che faranno aumentare l’inquinamento da inchiostro e sopratutto  quello da ipocrisia e da bugie giornalistiche. Chiaramente non posso parlare per conoscenza diretta (credo che pochissimi possano farlo) ma per quanto ci viene ininterrottamente propinato da tutti i mezzi di informazione “ufficiali” da oltre cinquanta anni.   Non mi azzardo a parlare dell’uomo, pace all’anima sua, ma mi intriga parlare del personaggio per cercare di capire come sia nata e cresciuta la sua “fama” .  Il Capo dei Capi, Il Boss che fece guerra allo Stato, Il Boss di Cosa Nostra, Il Boss che non si è mai pentito, Il Boss che non ha mai parlato, l’ultimo Padrino, Il Boss che dal 41 bis impartiva i comandi ai Mandamenti sparsi nel Mondo; ecc. ecc. –                                         Ma ci viene detto anche altro :  figlio di un contadino ignorante; ladro di bestiame; semianalfabeta (ci dicono si vantasse di aver frequentato solo la 5° elementare); assassino a 19 anni; preso e rilasciato piu volte; condannato a 26 ergastoli; l’uomo che ha sgominato tutte le altre famiglie mafiose; il mandante delle stragi; il mandante (che però ha fallito…) dell’attentato addirittura a Costanzo Maurizio, unico che si sia salvato; latitante per 23 anni durante i quali ha fatto la bella vita da turista in barba a tutte le Forze dello Stato che lo “cercavano”, e qui’ (per associazione di idee) mi viene in mente la grande caccia a “IGOR” che si nascondeva nelle paludi e respirava sott’acqua con la cannuccia come Tex.                                                                                                                                            Mi chiedo, e scusate la volgarità e l’irriverenza, ma non sara’ che fra una cifra di anni nei libri di storia lo vedremo descritto nei termini : ” Figlio di un contadino,  nacque in una stalla ,  gli fu’ dato il nome di Salvatore,  fu adorato dai pastori,  ricercato…fuggi’ al nord dove rimase latitante per ventitrè anni facendo il turista ,  tornò e fu cattutato,  giudicato e condannato da tribunali italiani sotto alcuni governi di diverso indirizzo politico,  subi’ la pena del 41 bis fino alla morte,  tra il  giubilo dei farisei e lo sgomento dei seguaci.”  –                                                Ma, se la storia insegna, sappiamo che fra tre giorni ci sarà un nuovo capo, le chiavi del comando saranno affidate ad altre mani, i seguaci faranno nuovi adepti e le forze dello Stato……… ma qui’ mi fermo perchè non sono un visionario, non sò interpretare gli oroscopi e,  sopratutto,   non intendo fare apologia…. ma pormi domande.

Scendendo piu’ terra terra e scorrendo le agenzie del giorno dopo, compresa facebook, , mi viene in mente la poesia  del Manzoni     “5 Maggio 1821″,   ” Ei fù…….siccome immobile, dato il mortal sospiro, stette la spoglia immemore, orba di tanto spiro,…cosi’… percossa e attonita….. la terra al nunzio stà ……………

E la Chiesa ???     Si esprime la Cei :  ”  Impensabili le esequie pubbliche di Riina ”

Ma Voi andreste ad una manifestazione di questo genere sapendo di essere ripresi, analizzati, catalogati, archiviati …per essere ..riesumati.. al momento opportuno ?

E’ vero che, fin da piccoli, ci hanno abituato a credere agli eroi senza macchia e senza paura;  dopo la guerra c’erano Tex, Buffalo Bill, Capitan Miki, Topolino, Il Grande Bleck, ecc.- Poi, con il progresso tecnico, sono arrivati i Supereroi .  Nembo Kid, Spiderman, Goldrake, Turtle Ninjia, Superman, e…giustamente…Superwoman…

Ma,  mi chiedo,  cosa sono questi  in confronto al personaggio descrittoci dagli organi di informazione, nemici giurati del crimine organizzato ?                                                                                          In effetti tutti i sopranominati esercitavano i loro superpoteri contro un grandissimo nemico,  si  , ma   UNO.                  Riina no.         Se è vero,   come ci è stato detto che sia,     che lo stesso ha raggiunto il culmine  della carriera  criminale ammazzando senza pietà tutti i concorrenti per poi, al culmine delle stragi, raggiunta la vetta, voltare le spalle a tutte le  famiglie desiderose di vendetta per dirigere la sfida, SENZA ALLEATI,  ad un nemico ben piu’ potente :   lo Stato Italiano ,  potente di  un Esercito di trecentomila militari in servizio, Carabinieri,  Finanzieri,  Aviazione, Marina,  Tribunali, Servizi Segreti,  confidenti,  pentiti,  Prefetti,  Vigili Urbani,  Vigili del Fuoco, Guardie Forestali,  Associazioni anti mala , elicotteri, camionette,  tantissimi  fondi a disposizione, Pool Antimafia,  e ,  sopratutto,  con l’appoggio determinante della Società Civile che ,  EFFETTIVAMENTE,   aborre il crimine e desidera una vita tranquilla ed in serenità.

Ci raccontano che Riina ha dovuto combattere, e con successo ,  da SOLO su DUE FRONTI,  SENZA ALLEATI n’è INFILTRATI,  perfino stando incarcerato nel Supercarcere al 41 bis. !!!! e……….pensate…….pensate…..è riuscito a tenere in scatto tutti i suoi nemici, sia quelli dello Stato che quelli della Mala per ben   CINQUANT’ANNI riuscendo a morire di vecchiaia !!!!   Tutti i supereroi gli fanno un baffo !!!!!!!!!!!!

L’Ultima domanda, viste tutte le premesse, mi sorge spontanea  :

”   SONO  GRANDI  AFFABULATORI  QUELLI  CHE  CE  LO  RACCONTANO ,  O   SIAMO  COGLIONI  NOI  QUANDO  CI  CREDIAMO   ???????

About Giuliano

Età avanzata... cervello da bambino - curiosità..... curiosità....curiosità !!!! Le vere novità si trovano solamente osservando il lavoro ed i progetti dei giovani. Jesi .....

Lascia un commento